<----> La "TANA" di ARF          by Arf


26 Ottobre 2012 - Ecodoppler di controllo.



Appuntamento alle 10,15. Alle 11 sono sul lettino con un paio di Specializzande che, dopo aver letto attentamente il "curriculum" del mio fegato, lo esaminano nei minimi particolari cercando tutte le cicatrici dei precedenti "combattimenti" commentando a bassa voce le immagini che l'ecodoppler mostra loro.
Quando giunge al mio orecchio un " ... si vede il peduncolo ..." mi preoccupo un attimo, ma mi rilasso subito dopo capendo che non si tratta di quello che avevo immaginato!

Trascorsa un'abbondante mezz'ora, arriva la Dott. che ricomincia l'esplorazione dando e chiedendo particolari alle tirocinanti. L'inf. ha una forte laringite ed io scherzando le suggerisco di rottamarsi, provocando la reazione di una delle tirocinanti che mi risponde prontamente "Stia attento che qui si uccide per molto meno e lei molto brava a prendere le vene al primo colpo!". Lo so, vero, ma manco a farlo apposta ... questa volta ci vogliono tre buchi per centrare il bersaglio! Non posso evitare un laconico "La vendetta compiuta!"

"Sono soddisfatta" la tranquilizzante frase della Dott. alla fine del controllo, e "se soddisfatta Lei si immagini come lo sono io" la mia risposta.
La situazione pressoch invariata e quindi ... ci scambiamo anticipatamente gli auguri di buon Natale e felice anno; controllo a fine gennaio - inizio febbraio.
Chiedo all'Inf. se posso fare qualcosa per le mie vene che cominciano a essere stressate, ma purtroppo mi risponde che non c' nulla da fare; ce le dobbiamo "cuccare" cos!

Alle 13 sono davanti ad un piatto di fettuccine al salmone e ... acqua leggermente frizzante